“Elimino l’ICI”… Meno tasse? non per tutti.

ICI E ITALIANI ALL’ESTERO, SPOSATO (PD): MENO TASSE? NON PER TUTTI!

“Via l’ICI per tutti!”, è stato questo uno degli slogan portanti della campagna elettorale del PDL in Italia ed all’estero e probabilmente non saranno stati pochi gli elettori che, in perfetta buona fede, si sono fatti abbagliare da un impegno elettorale che si sta ora rilevando l’ennesima promessa da televendita.
Passata la frenesia della campagna elettorale, la maggioranza neoeletta si trova infatti a dover fare i conti con la realtà ed i cittadini, ed in questo caso anche gli amministratori locali, iniziano a intravedere l’altra faccia della medaglia delle promesse elettorali del governo.
Continua a leggere

Rincominciaaaaaaaamo!!!!

Ed eccoci qua, si rincomincia a dire una cosa e a negarla dopo due minuti.

Lo potete trovare qui

Crozza e Ballaro’ sulla vittoria di Alemanno

un Alemanno sorprendentemente intelligente e pacato (anche se e’ ideologicamente confuso sulle dinamiche di un mercato moderno), un Chicco Testa che dovrebbe essere tolto dalla naftalina romana dove e’ stato messo da anni e messo in campo per sostituire i D’Alema e Fassino di turno (che hanno rotto le balle) ed un servizio che mostra quanto Alitalia sia un caso terminale pronto per una rapida eutanasia…

Sindaco di Roma

Ha vinto Alemanno. Ha vinto la destra. Cosi hanno voluto gli elettori, complimenti a lui.

Invece di piangere sul latte versato, bisogna che il PD e il csx in generale si chiedano il perché di questa batosta. Per me e’ molto semplice: Rutelli.

Che senso ha ricandidare Rutelli? Rutelli e’ stato sindaco di Roma per una decina d’anni. Non ha fatto sfracelli ma neanche cose mirabolanti, ma Veltroni e’ stato di gran lunga migliore di lui. Io dico, tra tutti i membri del PD, del csx, tra tutti i volti nuovi che si cerca tanto di pubblicizzare, perché ancora lui?O, facendo tanta dietrologia da due lire, volevano perdere apposta tanto per levarselo di torno? Siamo stati troppo “complacent”? Eravamo convinti di vincere solo perché siamo belli? Grave errore.

Ora, vediamo che cosa riescono a fare Alemanno e la sua giunta. Sembra che la sua prima uscita rispetti pienamente le priorità della sua campagna elettorale. Levare la teca dell’Ara Pacis. Sconvolgente l’intervento di sgarbi in fondo all’articolo.

Come dicono da noi: annamo bbene!

Grande Coalizione Brancaleone-Parte III

Per quelli di Destra con la memoria corta e/o all’estero da troppo:

“Il cavalier Berluskaz, mafioso e fascista”

Citazioni da discorsi di Umberto Bossi

“Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E’ una costola del vecchio regime. E’ il piu’ efficace riciclatore dei calcinacci del pentapartito. Mentre la lega faceva cadere il regime, lui stava per il Mulino Bianco, col parrucchino e la plastica facciale. Lui e’ il tubo vuoto qualunquista. Ma non l’avete visto oggi, tutto impomatato fra le nuvole azzurre?

Berlusconi e’ bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceshiello dietro il caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi e’ Berlusconi?
Il suo Polo e’ morto e sepolto, la Lega non va con i morti….

(ndr: Q.E.D.)

More here

( (Testo raccolto da Marco Travaglio e tratto da MicroMega Aprile 2001)

Degni compari: E non hanno ancora formato il governo…

Bulli da bar sport ministri della Repubblica:

Il Senatùr Bossi: “Berlusconi esegua gli ordini, riforme o facciamo un casino”

Bossi all’attacco: “Fucili caldi, pronti 300 mila martiri”

Tra i fascisti e la lega, auguri di buon governo a Forza Italia (gia’ perche’ ha ragione Fini, la PDL rimane un ectoplasma…)

Liberisti della mutua primi ministri:

Alitalia, Berlusconi minaccia l’Ue

“Può anche comprarla lo Stato”

Forse dovrebbe leggersi un manuale di economia invece dei libercoli di Tremonti…in particolare la voce “nazionalizzazione dei beni di produzione” ed i suoi effetti sul mercato e la produttivita’….ridicoli…altro che “liberisti”…daltronde, da uno che fuori dai protetti confini nazionali ha sempre fatto cilecca che ci si poteva aspettare?

chi crede poi di “minacciare” con la nazionalizzazione? la UE? sarebbe solo una rovina per il bilancio Italiano…sta bluffando con nulla in mano, ed e’ un bluff scoperto.

Intanto, l’Alitalia esce da Malpensa ed il mercato comincia subito a funzionare con buona pace dei sindacati, Formigoni, la Lega e Berlusconi con le sue cordate fantasma…

Lettera aperta a Walter Veltroni